13/04/2015

Bell'Italia - "Volterra - Arte tra le Balze"

Titolo articoloVolterra - Arte tra le Balze
Rivista: Bell'Italia 
Numero speciale: Toscana - Itinerari di primavera



Editore: Cairo editore - Editoriale Giorgio Mondadori 

Data Pubblicazione: Aprile 2015





Insieme al numero di aprile 2015 di Bell'Italia, č uscita una pubblicazione speciale dal titolo Toscana - Itinerari di primavera

In esso si trovano 8 servizi dedicati al altrettante localitā   di questa bellissima regione, che offre scorci paesaggistici meravigliosi alternati a cittā   antiche, ricche di storia e fascino.

Il servizio fotografico a corredo dell'articolo scritto da Marco Ghelfi su Volterra dal titolo: "Volterra: Arte tra le Balze" č stato da me realizzato. L'articolo che si sviluppa su 8 pagine contiene 10 mie fotografie.

Volterra e il territorio circostante č un mix. straordinario di bellezza, fascino e storia. 
Le Balze su cui si erge la cittā  sono una caratteristica unica del paesaggio toscano, dirupi verticali che contrastano con la vegetazione e formano un "piedistallo" naturale alla cittā   sul lato nord.

La cittā   ha un centro storico antico molto ben conservato, e numerosi sono i palazzi, chiese e monumenti degni di nota. La storia della cittā č legata nell'antichitā a quella del popolo etrusco, poi romano, con tracce importanti fino all'ottocento. Tra i musei cittadini vorrei segnalare: il Museo Etrusco "Guarnacci", la Pinacoteca Civica, e l'Ecomuseo dell'Alabastro.

Ringraziamenti:
la buona realizzazione di un servizio fotografico passa sempre attraverso la collaborazione con persone che mi permettono di accedere a luoghi, avere informazioni, agevolazioni, supporto sul campo per poter approfondire al meglio una situazione. Desidero ringraziare per questo servizio le seguenti persone:

Martina e Roberta del Consorzio Turistico Volterra Valdicecina
- Dr. Alessando Furiesi direttore della Pinacoteca Civica
- Dr. Fabrizio Burchianti direttore del Museo etrusco Guarnacci 
Roberto Chiti Giorgio Finazzo di Alab'Arte

Un ringraziamento particolare va a Susanna Scafuri, photo editor di Bell'Italia.



Pubblicata dal 13/04/2015