11/06/2019

Sognando tra neve e nuvole

Sognando tra neve e nuvole - Montagne - Roberto Carnevali


Da bambino, come tutti immagino, sognavo spesso, e sovente situazioni inquietanti: mi svegliavo non di rado con il cuore in gola che batteva all'impazzata...

Poi da adulto i sogni classici, quelli che fai nel letto durante le ore di sonno, sono divenuti sempre più radi, o semplicemente non mi ricordo quasi mai quello che sogno.

Però ho scoperto un altro modo di sognare, apparentemente più concreto, anche se forse è solo un'illusione. La montagna ancora una volta me ne offre la possibilità: inoltrarmi tra neve e nuvole. Certo la fatica che faccio è reale, così come il freddo e il vento che sento su di me.

Ma questo luogo così come lo vedo ora esiste solo in questo istante: tra poco le nuvole avranno già cambiato completamente forma e posizione, e domani il vento o una nuova nevicata, rimodellato i profili dei crinali.

E' quindi come entrare consapevolmente in un sogno, senza poter sapere esattamente come sarà, cosa avrà in serbo per me oggi. Felicità, gioia, fatica, paura, meraviglia?

Non lo so, ma è proprio per questo che non posso fare a meno di ritornare, per sognare ancora. 


(comprensorio Monte Cusna - Appennino Emiliano)
 
Pubblicata dal 11/06/2019