13/01/2020

Le stanze della memoria - (Places of memory)

Le stanze della memoria - (Places of memory) - Roberto Carnevali - Street - Urban streetC

Ci sono momenti in cui sento il bisogno di restare solo con i miei pensieri, e lasciare scivolare via pian piano tutto quello che non viene da essi.

Non è sempre semplice riuscirci, ma nel tempo ho imparato che ci sono alcune situazioni che mi consentono di farlo.

Una giornata trascorsa in montagna in solitudine è una possibilità: oppure correre una lunga distanza sempre da solo, quando la mente deve solo tenere sotto controllo il gesto ma ha necessità di pensare per svagarsi dalla fatica, e si concentra solo su ciò che già conosce bene.

Un altro modo, ed è questo il caso di questa immagine, è prendere la macchina fotografica e andare a girare da solo per una città, un paese o un borgo. Camminare mi aiuta a sciogliere i pensieri, a far scorrere via le cose che non sono importanti: la macchina fotografica mi aiuta a raccogliere frammenti che mi passano in mente, a provare a dare forma a ricordi, o desideri.

Posso così materializzare pensieri remoti nella mia mente, utilizzando la luce e le situazioni che mi appaiono davanti oggi: forse questa è la magia che preferisco di questo tipo di fotografia.

Così ecco che sabato scorso ho vagato per un paese dell'emilia, San Cesario: con questa fotografia ho cercato di dare forma ad un ricordo... aprire una delle tante scatole che abitano nella mia memoria, e guardarvi dentro con un pizzico di nostalgia.








Pubblicata dal 13/01/2020