26/03/2020

Un tempo per ripensare lo spazio

Il tempo per ripensare allo spazio - Roberto Carnevali - Montagne - Bianco e nero

Ogni fase della nostra vita è caratterizzata da possibilità e limitazioni, anche se spesso viviamo come se non fosse già così.

In questi tempi difficili in cui ci è imposta per grande necessità una vita ritirata, confinati in uno spazio ristretto, lontani gli uni dagli altri e dai luoghi dove vorremmo andare, non tutto quello che ci accade è solo una privazione.

Certo ci si accorge presto di quante cose diamo per scontate nella nostra quotidianità che non lo sono affatto. 

Ma mi interessa particolarmente ripensare a come lo scorrere del tempo sia relativo per l'uomo. 

Un giorno, parlando di relatività del tempo, Albert Einstein disse: "Quando un uomo siede un'ora in compagnia di una bella ragazza, sembra sia passato un minuto. Ma fatelo sedere su una stufa per un minuto e gli sembrerà più lungo di qualsiasi ora".

Tutto questo tempo che adesso ci pare infinito, usiamolo invece per continuare a ricordare le nostre passioni, per creare nuovi sogni, per ridefinire i valori della nostra vita, per amare coloro che abbiamo accanto. 

Diciamo continuamente che il lusso maggiore di quest'epoca moderna è avere tempo, che non ne abbiamo mai abbastanza. Ora invece sembra che improvvisamente ne abbiamo troppo.

Verranno i giorni in cui il tempo riprenderà a scorrere rapido, e finalmente potremo spostarci e riprendere ad inoltrarci nello spazio, andare per le montagne che tanto amiamo. Mi auguro che lo faremo con una coscienza nuova, con una consapevolezza più alta di quale privilegio abbiamo: e forse con un maggior rispetto.  
 
Pubblicata dal 26/03/2020