Titolo articolo: La Thuile - Giochi d'acqua sotto il Rutor
Rivista: Bell'Italia 


Editore: Cairo editore - Editoriale Giorgio Mondadori 

Data Pubblicazione: Luglio 2015





Bellitalia - La Thuile - Valle d'Aosta - Giochi d'acqua sotto il Rutor - Roberto Carnevali - Montagna - Mountain - Luglio 2015
Sul numero estivo di luglio 2015 del mensile Bell'Italia, uno dei servizi principali della rivista è stato da me fotograficamente realizzato.

Il servizio fotografico a corredo dell'articolo a firma di Pietro Cozzi sul comprensorio montano nei pressi di La Thuile (Aosta) dal titolo: "Giochi d'acqua sotto il Rutor" è stato da me realizzato. L'articolo che si sviluppa su 8 pagine contiene 11 mie fotografie.

Il comprensorio del ghiacciaio del Rutor è un ambiente alpino davvero meraviglioso, nel quale ci si può inoltrare a partire da La Joux a pochi km da La Thuile. Prendendo il sentiero panoramico che risale le 3 cascate del Rutor si incontra prima un ambiente ricco d'acqua e dalla rigogliosa vegetazione boschiva.

Poi dopo un pianoro che sovrasta la cascata più alta, su cui è stato inaugurato un nuovo ponte proprio lo scorso anno, è possibile salire ulteriormente fino ai
2494 m. di quota del rifugio Deffeyes.

Per chi volesse salire ancora si può arrivare fino ai piedi del ghiacciaio e ai suoi numerosi laghi di fusione, in un ambiente che diventa roccioso e desertico, dal grande fascino, che si dipana intorno a quota 
3000 m.

A pagina 8 della rivista inoltre sono citato tra i 4 collaboratori alla realizzazione di questo numero, con una breve biografia.


Ringraziamenti:
la buona realizzazione di un servizio fotografico passa sempre attraverso la collaborazione con persone che mi permettono di accedere a luoghi, avere informazioni, agevolazioni, supporto sul campo per poter approfondire al meglio una situazione. Desidero ringraziare per questo servizio le seguenti persone:

- Dr. Pietro Cozzi giornalista di Bell'Italia
- Dr. Monica Maria Granier assessore del comune di  La Thuile
- PaolaStefano e il gestore del rifugio Deffeyes



Un ringraziamento particolare va a Susanna Scafuri, photo editor di Bell'Italia.



Di seguito una galleria con le pagine dell'articolo a bassa risoluzione